Autore:

Gianni Caso

Misurare la frequenza respiratoria – Come si fa

3 maggio 2011

  1. Il bambino deve possibilmente essere a riposo e tranquillo
  2. Appoggiate una mano sulla bocca dello stomaco; nell’altra tenete l’orologio
  3. Contate un respiro ad ogni sollevamento del torace, per circa un minuto
  4. Ripetete la misurazione almeno 3 volte
Età Frequenza indicativa a riposo
(atti respiratori al minuto)
Limite superiore di attenzione
(atti respiratori al minuto)
0 – 1 anni 23 – 39 < 2 mesi : > 60
> 2 mesi : > 50
1 – 2 anni 22 – 30 > 40
2 – 6 anni 21 – 28 > 40
6 anni  – pubertà 18 – 24 > 30
adulto 16 – 20 > 20

Se volete approfondire un argomento, utilizzate il nostro motore di ricerca, che vi proporrà tutti gli articoli di amicopediatra.it in cui l'argomento è trattato.



Le informazioni di tipo sanitario contenute in queste pagine non possono in alcun modo intendersi come riferite al singolo e sostitutive dell'atto medico; per i casi personali si invita sempre a consultare il proprio Pediatra. I contenuti di queste pagine sono soggetti a verifica e revisione continua; tuttavia sono sempre possibili errori e/o omissioni. amicopediatra.it non è responsabile degli effetti derivanti dall'uso di queste informazioni.