Autore:

Gianni Caso

In automobile – Incidenti

9 dicembre 2016

 

Attenti a: Rischio Per prevenire
Seggiolino Trauma, Ustione
Mettete sempre il bambino nell’apposito seggiolino (v. Sistemi di ritenuta per i dettagli)Controllate periodicamente che il seggiolino sia ancorato beneSe lasciate la macchina al sole, controllate sempre che le fibbie non scottino prima di rimettere il bambino seduto nel seggiolino
Finestrini Trauma, Colpo di calore
Non lasciate che il bambino apra il finestrino oltre metà apertura, nè che si sporga o protenda le braccia mentre viaggiate

Lasciateli semiaperti se fa caldo, soprattutto se siete in sostaD’estate, applicate tendine frangisoleUtilizzate il sistema di blocco centralizzato dei finestrini, se la vostra auto nè è dotata
Portiere Trauma Scegliete se possibile veicoli con le portiere posteriori apribili solo dall’esterno o bloccabili (in tal caso bloccatele sempre quando viaggiate)Attenzione alle dita del bambino quando chiudete la portiera, sia dove la portiera si chiude, sia in corrispondenza della cernieraInsegnate al bambino a scendere dal lato del marciapiede
Vano bagagli Station Wagon Trauma Non ponete oggetti pesanti al di sopra del livello dello schienaleChiudete l’apposita tendina separatrice dall’abitacolo
Culla Trauma Fissatela con le apposite cinghie, in modo che l’ancoraggio sia esattamente al centro della culla
Chiavi Trauma
Se dovete fermarvi anche per poco e in macchina ci sono bambini, spegnete il motore, inserite il freno a mano e togliete le chiavi dal quadroQuando la macchina è in garage, togliete le chiavi dal’interno e chiudetela completamente (finestrini compresi)
Accendino Ustione Non lasciate che il bambino ci giochi, e possibilmente disinseritelo
Pages: 1 2 3

Se volete approfondire un argomento, utilizzate il nostro motore di ricerca, che vi proporrà tutti gli articoli di amicopediatra.it in cui l'argomento è trattato.



Le informazioni di tipo sanitario contenute in queste pagine non possono in alcun modo intendersi come riferite al singolo e sostitutive dell'atto medico; per i casi personali si invita sempre a consultare il proprio Pediatra. I contenuti di queste pagine sono soggetti a verifica e revisione continua; tuttavia sono sempre possibili errori e/o omissioni. amicopediatra.it non è responsabile degli effetti derivanti dall'uso di queste informazioni.