​​

Amico Pediatra è un sito di informazioni complete, accurate ed autorevoli sui temi della salute del bambino. I contenuti sono scritti da medici pediatri e professionisti qualificati in ambito medico.

Rimedi naturali ed omeopatici per le coliche gassose del neonato

biberon pieno di camomilla con a fianco pianta con fiori gialli

Le coliche gassose sono un disturbo comune nelle prime settimane di vita del bambino: si tratta di crisi di pianto inconsolabile, accompagnate da irritabilità, irrequietezza ed agitazione del neonato, che si presentano soprattutto verso sera. E’ un disturbo di cui non si conoscono con esattezza le cause.

Alcuni prodotti naturali od omeopatici possono talvolta aiutare ad alleviare i sintomi. Il consiglio è comunque di non ricorrere mai al fai-da-te, ma di consultare il proprio pediatra o specialista omeopata che, valutato la stato di salute complessiva del bambino e la sintomatologia dolorosa, potrà eventualmente suggerire l’uso del prodotto naturale o del medicinale omeopatico più adatto.

In questo articolo parleremo dei rimedi naturali e omeopatici più utilizzati per le coliche gassose del neonato.

Rimedi naturali

I rimedi naturali per le coliche gassose sono integratori alimentari che contengono sostanze naturali teoricamente in grado di alleviare i sintomi.

In particolare:

  • integratori naturali contenenti probiotici  e oleolito di Matricaria Chamomilla L. (per ottenere l’oleolito i fiori di camomilla vengono lasciati macerare in olio di oliva in modo che l’olio si intrida delle sostanze rilasciate dalla camomilla), il tutto disciolto in olio extravergine d’oliva. I probiotici vengono proposti per un’azione di rafforzamento del sistema immunitario del bambino e la camomilla per la sua azione antispastica  e lenitiva;
  • integratori naturali a base di anice, melissa, malva e camomilla, sostanze che favoriscono la funzione digestiva, la regolarizzazione della motilità gastrointestinale e l’eliminazione dei gas;
  • integratori alimentari a base di finocchio e melissa, favorenti le funzioni digestive, la motilità gastrointestinale e l’eliminazione dei gas addominali, e passiflora, utile per favorire il sonno.

Rimedi omeopatici

Nell’omeopatia unicista (o omeopatia classica), che richiede comunque una valutazione clinica e anamnestica da parte di un medico omeopata, i rimedi più utilizzati sono:

  • Cuprum metallicum: è il rame, medicamento indicato per lo spasmo doloroso che ha inizio e fine bruschi e colica addominale nel neonato ipertonico (con tono muscolare “rigido”, “duro”), con dolori violenti che possono essere accompagnati da nausea e vomito, diarrea violenta con scariche improvvise; i dolori aggravano al minimo contatto. Si utilizzerà una bassa diluizione 5-7 CH, 3 granuli 3 volte al giorno o alla comparsa del dolore;
  • Colocynthis: è il cetriolo amaro la cui azione si esplica sulla muscolatura liscia (involontaria) e sul sistema nervoso. Il dolore della colica che merita l’uso di questo medicinale è violento e talvolta insopportabile, con urli, che tipicamente migliora con la pressione delle mani sull’addome e flettendo il tronco sul bacino. Può essere associato a diarrea acquosa associata ad emissione di gas. Si utilizzerà anche in questo caso una bassa diluizione 5-7 CH, 3 granuli 3-4 volte al giorno;
  • Antimonium crudum: è un minerale, trisolfuro di antimonio, la cui azione si estrinseca a livello della cute e dell’apparato digerente. In genere questo medicinale è indicato nella colica gassosa del neonato mangione, vorace, con addome disteso, globoso (gonfio e teso) e soggetto a  frequenti eruttazioni. Caratteristica è la lingua con una tipica patina biancastra spessa (da non confondere con il mughetto o con  tracce di latte). La diluizione indicata è 5-7 CH, 3 granuli 3 volte al giorno;
  • Argentum nitricum: è il nitrato di argento, che ha una azione generale sul sistema nervoso e sulle mucose del faringe e dell’apparato digerente. Sarà indicato in un lattante nervoso, agitato, vorace, con addome disteso, globoso, che presenta aerofagia ed eruttazioni sonore. Può essere presente una tendenza alla diarrea con feci verdi come spinaci. Diluizione: 5-7 CH 3 granuli, tre volte al giorno,
  • Nux vomica: la noce vomica è un rimedio vegetale della famiglia delle solanacee, ricco di stricnina e brucina, la cui azione generale si può ricondurre  a tendenza spastica e ipereccitabilita’. Il lattante che si giova di nux vomica è tipicamente un lattante grosso mangiatore, irritabile, nervoso, che sussulta al minimo rumore, con dolori addominali che insorgono 15 minuti  prima o 30 minuti dopo il pasto. L’addome è spesso meteorico, disteso d’aria, a volte in concomitanza con una tendenza alla stipsi. La diluizione indicata è 5-7 CH, 3 granuli tre volte al giorno;
  • Camomilla matricaria: è un medicinale di origine vegetale che si utilizza spesso anche nei disturbi da dentizione. Ha una azione generale sulle mucose digestive e respiratorie e sul sistema nervoso. Il lattante sensibile a Camomilla è irritabile  capriccioso, ha dolori insopportabili, meteorismo spiccato e diarrea verdastra. I sintomi dolorosi migliorano con il movimento passivo (cullato in braccio) e col calore locale. Si potrà utilizzare una posologia media: 9 CH, 3 granuli tre volte al giorno.

I granuli dovranno essere sciolti in poca acqua naturale e somministrati con un cucchiaino non di metallo o, in alternativa, in un biberon.