​​

Amico Pediatra è un sito di informazioni complete, accurate e autorevoli sulla salute del bambino. I contenuti sono scritti esclusivamente da medici pediatri e da professionisti qualificati in ambito medico-sanitario.

Esantema diffuso pruriginoso

bambino si gratta la schiena

Cos’è l’esantema diffuso pruriginoso

Con questa definizione si intende un’esantema (cioè un’eruzione cutanea):

  • a puntini o a macchie;
  • di colore rosa o rosso;
  • a superficie liscia o leggermente sporgente;
  • diffusa su gran parte del corpo;
  • pruriginosa (cioè associata a prurito).

Cause

Le possibili cause sono molte:

  • Eczema
  • Orticaria
  • Pitiriasi rosea
  • Punture di insetto
  • Scabbia
  • Secchezza della pelle
  • Sudamina o esantema da calore
  • Varicella

Cosa fare

Qualunque sia la causa dell’eruzione e del prurito, è utile seguire queste regole:

  1. possibilmente non lasciate che il bambino si gratti. Mantenete le unghie corte;
  2. fate indossare, a contatto con la pelle, indumenti di cotone (comprese le calze);
  3. lavate il bambino velocemente, con acqua non troppo calda;
  4. evitate o comunque limitate alimenti ricchi in sostanze che possono peggiorare la situazione (istamina, tiramina, o simili):
  • fragole, agrumi, banane, ananas, lamponi, avocado, melone
  • pomodori, spinaci, fecola di patate
  • arachidi, noci, nocciole, mandorle
  • fave, piselli, ceci, lenticchie, fagioli
  • albume, formaggi fermentati (grana, pecorino, gruviera, gorgonzola), yogurt, lievito di birra
  • cioccolato, insaccati, alimenti in scatola, dadi per brodo
  • crostacei, frutti di mare, pesce conservato (tonno, salmone, sardine, alici).

Cosa non fare

  • Non fate bagni troppo caldi e lunghi (soprattutto in piscina): il contatto prolungato con l’acqua irrita la pelle.
  • Non usate altro che sapone, comunque neutro.
  • Non esponete il bambino al sole, agli sforzi fisici, al forte caldo: possono peggiorare la situazione.
  • Evitate indumenti troppo pesanti o aderenti, di lana o fibre sintetiche.
  • Non applicate sulla pelle pomate a base di antistaminici: potreste avere più danni che benefici.

Quando consultare il medico

Consultate il medico immediatamente se:

  • il bambino fa fatica a respirare o a deglutire o presenta altri sintomi di una grave reazione allergica;
  • il prurito è cominciato subito dopo che il bambino ha preso una medicina, o è stato punto da un insetto;
  • il prurito impedisce al bambino di dormire.

Consultate il medico senza urgenza durante le ore di studio in tutti gli altri casi, a meno che conosciate la causa e riusciate ad eliminarla.