​​

Amico Pediatra è un sito di informazioni complete, accurate e autorevoli sulla salute del bambino. I contenuti sono scritti esclusivamente da medici pediatri e da professionisti qualificati in ambito medico-sanitario.

Esantema diffuso non pruriginoso

bambina bionda spalma crema sul suo braccio

Cos’è l’esantema diffuso non pruriginoso

Con questa definizione si intende un esantema (cioè un’eruzione cutanea):

  • a puntini o a macchie;
  • di colore rosa o rosso;
  • a superficie liscia o leggermente sporgente;
  • diffusa su gran parte del corpo;
  • non pruriginoso (cioè non associata a prurito).

Cause

Le possibili cause sono molte:

  • eritema solare;
  • esantema da ampicillina-amoxicillina;
  • esantema da calore;
  • esantema da vaccinazione antimorbillo;
  • esantema in corso di terapia con farmaci;
  • esantemi del neonato;
  • macchie emorragiche;
  • morbillo;
  • quinta malattia;
  • rosolia;
  • scarlattina;
  • sesta malattia.

Quando consultare il medico

Se non sembra trattarsi di nessuna delle situazioni elencate sopra,

consultate il medico immediatamente se:

  • le macchie sembrano emorragiche: sono color porpora e non spariscono alla pressione o col test del bicchiere (applicando sopra un bicchiere si vede chiaramente in trasparenza che persistono);
  • le macchie sono color rosso vivo e tese al tatto;
  • le macchie hanno l’aspetto di un’ustione;
  • il bambino sembra stare male.

Consultate il medico senza urgenza se:

  • il bambino ha febbre o mal di gola;
  • l’eruzione dura da più di 48 ore;
  • il bambino sta prendendo farmaci;
  • avete qualsiasi dubbio da chiarire.