​​

Amico Pediatra è un sito di informazioni complete, accurate e autorevoli sulla salute del bambino. I contenuti sono scritti esclusivamente da medici pediatri e da professionisti qualificati in ambito medico-sanitario.

SIDS, la sindrome della morte improvvisa del lattante

bambino dorme in posizione supina

Cos’è la SIDS

La SIDS (acronimo di Sudden Infant Death Syndrome), sindrome della morte improvvisa del lattante, conosciuta comunemente come “morte in culla”, è stata identificata come malattia a se stante nel 1969.
E’ il nome dato alla morte improvvisa ed inaspettata di un lattante apparentemente in buone condizioni di salute.
Ancora al giorno d’oggi non si sa perché questi bambini muoiano. Le cause del decesso restano inspiegate anche dopo l’esecuzione della autopsia.
La sindrome colpisce i bambini nel primo anno di vita ed è a tutt’oggi la prima causa di morte in questo periodo di tempo, ha un’incidenza che oscilla tra l’1 e il 2,3 per mille.
La SIDS è più frequente tra i due e i quattro mesi. Il rapporto maschietti/femminucce è di 60 a 40 circa.

Come prevenire la SIDS

Quelli riportati di seguito sono comportamenti preventivi in grado di ridurre notevolmente il verificarsi di questo tragico evento.

Sicurezza durante il sonno: fate dormire i bambini sulla schiena

  • Nei primi mesi di vita la posizione più idonea per dormire è quella supina (sulla schiena, a faccia in su).
  • Evitate di fare dormire il bambino a pancia sotto o su un fianco.
  • Fatelo dormire su materasso rigido e senza cuscino.

Fumo di sigaretta: vietato nell’ambiente del bambino

  • Evitate di fumare durante la gravidanza.
  • Quando è nato: non fumate voi stessi e non tenete il bambino in ambienti dove si fuma.

donna incinta spezza una sigaretta

Temperatura corporea ed ambientale: evitate ambienti troppo caldi e non coprite troppo il bambino

  • Non coprite troppo il bambino.
  • Non avvolgetelo stretto nelle coperte.
  • Tenetelo lontano da fonti di calore: la temperatura ambientale ideale è di 18-20°C.
  • Se ha la febbre evitate di coprirlo più del normale, se necessario scopritelo.

Allattamento al seno: sempre, quando possibile

Il latte materno è in assoluto il miglior alimento. Fate tutto quello che potete per allattare il vostro bambino al seno.