​​

Amico Pediatra è un sito di informazioni complete, accurate e autorevoli sulla salute del bambino. I contenuti sono scritti esclusivamente da medici pediatri e da professionisti qualificati in ambito medico-sanitario.

Come prevenire gli incidenti dei bambini da soffocamento

gruppo di biglie colorate su ripiano bianco

Cos’è il soffocamento

E’ la situazione in cui il respiro del bambino viene impedito da cause esterne.

E’ un incidente caratteristico dei primi 4 anni di vita, spesso dovuto a mancanza di sorveglianza da parte degli adulti. Un bambino può andare incontro a soffocamento per le cause più svariate.
La causa di gran lunga più frequente di soffocamento è l’inalazione di un corpo estraneo. Si tratta dell’entrata accidentale di un oggetto nelle vie respiratorie. Rappresenta la più comune causa di morte accidentale nel primo anno di vita. Nella tabella sono riportate le possibili cause e i modi in cui è possibile prevenirle.

Causa Come prevenire
Oggetti esterni (per compressione sul collo, per ostruzione del naso o della bocca)
  • Tenere lontano dalla portata del bambino corde, cinghie, sacchetti di plastica, cuscini, catenine, lacci.
  • Non fare indossare al bambino catenine larghe, che possano attorcigliarsi o impigliarsi.
  • Usare cuscini antisoffocamento.

 

Aspirazione di polveri (per intasamento dei bronchi)
  • Tenere lontano dalla portata del bambino talco o altre polveri fini.
Schiacciamento accidentale
  • Attenzione al bimbo, soprattutto se piccolo, che dorme nel lettone con voi, con bambini più grandi o con animali domestici.
Aspirazione di liquidi
  • Nella culla, il lattante deve stare possibilmente sul fianco (aiutarsi eventualmente con un panno arrotolato per mantenerlo in questa posizione), per evitare l’aspirazione di liquidi come il latte o succhi di frutta rigurgitati.
Inalazione di alimenti o oggetti
  • Se il bambino ha meno di 4 anni, non offritegli, soprattutto se è agitato o corre, questi alimenti: noccioline, semi, ciliegie (nocciolo), gomme da masticare, caramelle, pop-corn, pezzi di mela, pezzi di verdure crude. Ricordatelo anche ai fratelli più grandi, alla baby-sitter, ai nonni. Attenzione ai rimasugli delle feste sul pavimento: fate pulizia presto.
  • Spezzettate accuratamente gli alimenti prima di offrirli al bambino.
  • Insegnate al bambino a masticare bene qualsiasi cibo prima di deglutirlo e a non giocare o correre mentre mangia.
  • Tenete lontano dalla portata del bambino di età inferiore a 4 anni oggetti come: monete, piccoli giocattoli o parti di giocattoli, cappucci o tappini di penne, e comunque qualsiasi oggetto di diametro inferiore a 3 cm.
  • Controllate periodicamente l’ambiente in cui si muove il bambino (istruite anche i fratelli maggiori a mettere bene in ordine i giochi).
  • Tenete sempre d’occhio il bambino che gioca con un palloncino sgonfio: raccomandategli di non masticarlo; attenzione a che non lo inali mentre cerca di rigonfiarlo.
  • Attenzione alle micropile (o pile a bottone): sono pericolose anche se vengono ingerite!
  • Tenete le spille da balia chiuse e lontane dalla culla.
  • Scegliete accuratamente i giochi, in modo che non si dividano o si rompano facilmente in piccoli pezzi.