​​

Amico Pediatra è un sito di informazioni complete, accurate e autorevoli sulla salute del bambino. I contenuti sono scritti esclusivamente da medici pediatri e da professionisti qualificati in ambito medico-sanitario.

Come prevenire gli incidenti domestici dei bambini in cucina

bambino prova a prendere il pentolino dal piano cottura

Quando nasce un figlio, i genitori devono preoccuparsi di creare in cucina lo spazio per tutti gli accessori che inevitabilmente l’arrivo di un bebè porta con sé: biberon, sterilizzatori, giochi. Ma più importante ancora è prevedere da subito tutti i rischi presenti in cucina, organizzando gli spazi in modo sicuro e collocando tutti gli oggetti pericolosi fuori dalla portata dei bambini. Ecco i nostri suggerimenti.

Pericoli Come prevenire
Piano di cottura

(ustione)

  • Fissate al muro il coperchio del piano di cottura.
  • Applicate al bordo un’apposita rete protettiva.
  • Utilizzate preferibilmente i fornelli posteriori, meno accessibili.
  • Tenete i manici delle pentole girati verso l’interno.
  • Non incassate il piano di cottura su cassettiere, che consentono al bambino di arrampicarsi.
  • Utilizzate manopole del gas che si aprono e si chiudono solo col doppio sistema (a pressione e a rotazione).
  • Non lasciate sedie o sgabelli in prossimità del piano di cottura.
Forno

(ustione)

  • Utilizzatelo solo quando il bambino non può accedervi.
Tavolo

(ustione, trauma)

  • Non usate tovaglie ampie, cui il bambino possa attaccarsi e tirarsi così tutto addosso.
  • Mettete le pentole e gli alimenti caldi al centro.
Coltelli e strumenti appuntiti

(ferita)

  • Non appoggiateli vicino ai bordi dei piani di lavoro o comunque in luoghi accessibili al bambino.
  • Mettete il fermo di sicurezza al cassetto delle posate.
Fiammiferi, accendino

(ustione)

  • Non lasciateli in punti accessibili.
  • Utilizzate, se possibile, fiammiferi “di sicurezza”, che si accendono solo se sfregati contro superfici particolari.
Medicinali

(avvelenamento)

  • Riponeteli in un armadietto apposito, fuori dalla portata dei bambini.
  • Non lasciate le confezioni dei farmaci appena utilizzati in luoghi accessibili.
Sacchetti di plastica

(soffocamento)

  • Riponeteli in luogo sicuro, non alla portata del bambino.
Detersivi

(avvelenamento)

  • Riponeteli in un armadietto posto in alto, oppure dotato di fermo di sicurezza.
  • Non lasciate mai il contenitore, anche se lo state utilizzando, alla portata del bambino.
  • Utilizzate prodotti dotati di tappo di sicurezza.
  • Non travasate un detersivo in bottiglie di bibite o di acqua minerale, neppure se ne specificate il contenuto con un’etichetta!
Liquidi caldi

(ustione)

  • Non metteteli mai vicino ai bordi dei piani di lavoro.
  • Non bevete mai il caffè o il tè o la camomilla con il bambino in braccio.
  • Se state cucinando o portando in tavola qualcosa, separate la zona lavoro dalla zona gioco, ad esempio mediante un recinto mobile.
Seggiolone

(trauma, ferita)

  • La struttura deve essere robusta e stabile, con ampia base di appoggio.
  • Se richiudibile, deve essere provvisto di blocco di sicurezza (per evitare chiusure accidentali).
  • Gli spigoli devono essere smussati e le viti incassate.
  • Eventuali ruote devono essere bloccabili con i freni.
  • Deve essere provvisto di cinture robuste e “di sicurezza” (cioè sganciabili solo con doppio movimento).
  • Quando il bambino siede sul seggiolone, agganciate le cinture.
Infant-sit/sdraietta

(trauma)

  • Deve essere stabile e indeformabile, provvisto di piedini antiscivolo e cintura di sicurezza; alcuni sono provvisti di gancio di sicurezza anti-caduta.
Ferro da stiro

(ustione)

  • Non lasciatelo a raffreddare a terra o comunque dove il bambino può arrivare.
Elettrodomestici

(folgorazione)

  • Staccate la spina dopo averli usati.
  • Non lasciate il filo penzolante: il bambino potrebbe così tirarsi addosso l’apparecchio.
  • Non maneggiateli con le mani bagnate.